CookiesAccept

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Approvando questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Buona navigazione!

Approvo

#Sbullizziamoci, come combattere il bullismo secondo il Liceo Spezia (2)

 

DOMODOSSOLA - 10-02-2020 - Al Liceo Spezia come tradizione dal 2016, nell'ambito del progetto #sbullizziamoci, ha avuto luogo venerdì 7 febbraio, Giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo, un momento di approfondimento e riflessione. È dal 2016 che in Ossola è attivo #sbullizziamoci, progetto di prevenzione che grazie al lavoro dei peer educators è stato portato in molte scuole del VCO. Per l'occasione era presente una Quarta della Scuola Primaria “Lorenzo Milani” di Domodossola, che ha tenuto una applaudita rappresentazione e la Polizia di Stato, con la Vicequestore vicaria del VCO, dott.ssa Marina Festini, che ha salutato alunni ed alunne ed i docenti impegnati nelle iniziative, sottolineando la necessità di lavorare insieme contro i fenomeni del bullismo e cyber bullismo. Nel corso dell'incontro ha avuto luogo, con grande sorpresa dell’interessata, la consegna di una targa a Marina Lanza, Vice Ispettrice della Polizia di Stato prossima a lasciare il servizio, che negli ultimi anni ha diffuso con grande attenzione la cultura della prevenzione al cyber bullismo e ad un utilizzo corretto dei social, tenendo molti incontri nelle scuole del territorio. È stata lei a raccontare ai ragazzi, i pericoli che si annidano nella Rete e quanto possa essere devastante l'umiliazione subita dai ragazzi vittime di coetanei bulli. Il Liceo Statale “Giorgio Spezia” di Domodossola, con tutto il Progetto #sbulliziamoci, ha voluto dare il riconoscimento a Marina Lanza “con stima e riconoscenza, per il suo pluriennale impegno a favore della scuola e dei giovani, contribuendo all’educazione alla legalità ed al rispetto degli altri, in particolare attraverso la prevenzione del bullismo e del cyber bullismo”, ricordando che “Chi salva una vita, ha salvato l’umanità”. La giornata al Liceo “Spezia” è stata coordinata dal professor Augusto Visconti, referente ed ideatore del progetto, e dalla prof. Paola Ferraris.